066290034 info@3cpiua.com

 Malocclusione e ortodonzia: disturbi somatici associati

Anatomia del sistema stomatognatico


Le parti anatomiche coinvolte nel sistema stomatognatico sono: osso mascellare superiore, ossa temporali,  mandibola, denti , lingua, articolazione temporomandibolare (ATM), muscoli della masticazione, muscolatura orofaringea, laringea ed esofagea , osso ioide; esse rappresentano una continuità funzionale , fortemente in relazione col cranio e con la colonna vertebrale, la sofisticatissima sinergia meccanica tra le parti rende evidente come un’alterazione di una di esse abbia conseguenze sulle altre con un effetto a catena, in Osteopatia si parla di catena disfunzionale.

In una visione unitaria, la mandibola dipende dal posizionamento e dall’equilibrio funzionali delle ossa temporali, ossa con cui si articola dando vita all’articolazione temporomandibolare (ATM), la mandibola è azionata da una serie di muscoli che consentono ai denti inferiori di avvicinarsi alle parti dentali superiori, quindi di masticare, di chiudere la bocca, oppure aprirla, il che la lega strettamente ai muscoli della gola, della colonna cervicale, della lingua.

Fattori di rischio e sintomi


I bambini che presentano disturbi della masticazione, dell’occlusione dentale, come ad esempio, morso aperto, morso crociato, morso coperto, seconda o  terza classe dentale, malposizionamento mandibolare ecc sono soggetti a correzione ortodontica,  il cui intervento, a seconda della gravità , può durare da mesi ad anni, ricevendo così delle spinte da forze esterne che modificheranno la crescita dell’osso e l’orientamento dei denti ed il bilanciamento delle parti muscolari.

In entrambe i casi, sia in presenza di malocclusione non trattata dall’odontoiatra, sia in presenza di apparecchio ortodontico o in seguito al trattamento ortodontico, il bambino sarà facilmente sottoposto a forze muscolari e forze di carico sulle articolazioni in maniera non bilanciata, nonostante la capacità di un organismo giovane di adattamento spesso si associano a questi eventi: mal di testa, dolore al collo, dolore alla spalla, dolori di schiena, dolore al ginocchio, alterazione dell’atteggiamento posturale, dismorfismi della colonna vertebrale.

Come interviene l’osteopatia pediatrica


L’ osteopatia pediatrica si  occupa del trattamento dei disturbi associati alla malocclusione, quindi alla riduzione della sintomatologia dolorosa laddove presente, al riequilibrio delle ATM e delle parti fasciali e muscolari, a migliorare la funzione masticatoria (ad esempio con esercizi specifici per i muscoli della mandibola) , ad abbassare le tensioni delle membrane intracraniche.

Ma l’osteopatia pediatrica  diventa anche strumento di prevenzione, sostenendo il bambino che segue un trattamento ortodontico, accompagnandolo nel processo di cambiamento che va affrontando, in modo che le strutture anatomiche coinvolte si adattino nel miglior modo possibile al cambiamento biomeccanico in atto.

  • Patologia:  Malocclusione, alterazione della funzione masticatoria, patologie dell’ATM, disturbi della deglutizione
  • Segni:    morso aperto , morso coperto, morso crociato, affollamento dentale, perdita di elementi dentali, terza classe dentale, dismetrie facciali, atteggiamento viziato del collo, click mandibolare
  • Sintomi: dolore alle ATM , dolore in apertura della bocca, dolore in chiusura, mal di testa, dolori cervicali, dolori alle spalle, alla schiena, alle ginocchia
  • Tecniche Osteopatiche: tecniche craniali  sull’atm, sulle ossa e le suture coinvolte, bilanciamento dei  tessuti legamentosi, tecniche miofasciali sui muscoli della masticazione e della deglutizione
  • Obiettivi del Trattamento: abbassamento delle tensioni della membrane intracraniche , rilascio delle tensioni a carico dell’ATM, favorire il bilanciamento muscolare e la mobilita articolare dell’atm, dell’articolazione occipito atlantoidea e delle vertebre cervicali, riduzione della sintomatologia presente, prevenzione e sostegno al bambino in trattamento ortodontico delle patologie del rachide associate dove presenti

Autrice e Responsabile del servizio di Osteopatia Pediatrica

Dott.ssa Veronica Viscione

Fisioterapista e Osteopata
Specializzazione in Terapia Manuale in ambito Neurochirurgico e Chirurgico Pediatrico presso l'Ospedale Pediatrico Meyer, Firenze
(Curriculum esteso)

VUOI AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIAMA SUBITO

Tel: 06/6290034

... oppure inviaci una mail!

12 + 10 =