066290034 info@3cpiua.com

 Disarmonia posturale: curarla con l’osteopatia pediatrica

Disarmonia posturale sintomi


Tuo figlio fa sport e spesso si fa male? Quando torna a casa ha dolore al ginocchio, ad una caviglia  oppure tende facilmente  a cadere? Il tuo bambino ha mal di testa da quando ha messo l’ “apparecchio” ortodontico? Quando guardi tuo figlio vedi una spalla più alta dell’altra? Oppure ha un lato della schiena diverso dall’altro? Lamenta dolore alla schiena quando sta seduto? Ha dolore al collo che sparisce e poi ritorna?

Tutti questi possono essere segni che rilevano una Disarmonia Posturale.

Postura e sue alterazioni


Il corpo ha un’impalcatura costituita dallo scheletro ed un motore costituito dai muscoli , insieme danno vita all’apparato locomotore che assolve alle funzioni motorie, funzioni che si esprimono in maniera automatica e riflessa nel neonato fino a diventare sempre più sofisticate e finalizzate durante la crescita.

La postura è la capacità di mantenere un certo stato di contrazione muscolare su una data conformazione scheletrica che caratterizza l’essere umano nel mantenimento principalmente della stazione eretta. Anatomicamente in un sistema posturale sano o compensato, tutte le parti , ossa , muscoli e articolazioni sono in armonia, ovvero hanno un’adeguata sinergia nel bilanciamento dei carichi e delle tensioni. La Disarmonia Posturale è la perdita o l’alterazione di questo processo di equilibrio che può avere avere svariate cause:

  • accentuazione o riduzione delle curve rachidee;
  • dismetria degli arti inferiori (gamba corta);
  • patologie odontoiatriche, alterazioni delle forze occlusali e masticatorie che dal cranio, attraverso i muscoli e le tensioni tra le membrane ossee influenzano l’orientamento del rachide;
  • forze che vengono dal basso ed influenzano il bacino come piede piatto, ginocchia valghe o vare;
  • patologie oculistiche.

Ognuno degli aspetti sopra elencati può influenzare negativamente la postura e non sempre il corpo è in grado di adattarsi da solo  , non sempre riesce a riequilibrare la postura in maniera  armonica; l’intervento osteopatico pediatrico si presenta come un valido alleato per ripristinare la postura armonica che sia in grado di non alterare la funzione motoria, che riduca lo stress muscoloscheletrico, quindi gli episodi dolorosi e i traumatismi che ne derivano.

L’osteopatia pediatrica e il trattamento terapeutico


Il bambino alla prima visita viene valutato posturalmente attraverso un’accurata osservazione in posizione eretta nei tre piani dello spazio del corpo, degli assi di riferimento e la relazione tra essi ( asse oculare, asse passante per le orecchie, asse che passa tra le spalle, asse degli angoli toracici inferiori, asse tra le spine iliache antero superiori , asse passante tra le ginocchia, per le tibio tarsiche e così via negli altri piani dello spazio).

Tale procedimento valuta se Il paziente è armonico o disarmonico, attraverso dei test kinesiologici si valuterà invece la possibile influenza sulla postura del recettore podalico, oculare, vestibolare, occlusale. Il trattamento osteopatico sarà adattato nella pratica manuale e funzionale in base all’esito della valutazione.

osteopatia pediatrica e valutazione posturale

Il trattamento osteopatico trova indicazione sia nel caso di disarmonia posturale, sia che si trovi difronte un bambino con diagnosi di scoliosi e già in trattamento riabilitativo posturale. 

Le manovre Osteopatiche libereranno le tensioni fasciali,  muscolari e/o articolari dove presenti, accompagneranno il bambino al recupero della propria capacità di adattamento, riducendo il rischio dei traumi e della sintomatologia dolorosa. 

Autrice e Responsabile del servizio di Osteopatia Pediatrica

Dott.ssa Veronica Viscione

Fisioterapista e Osteopata
Specializzazione in Terapia Manuale in ambito Neurochirurgico e Chirurgico Pediatrico presso l'Ospedale Pediatrico Meyer, Firenze
(Curriculum esteso)

VUOI AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIAMA SUBITO

Tel: 06/6290034

... oppure inviaci una mail!

5 + 8 =